Urbani Regolamento di accesso vengono implementate dalle città per migliorare la città o paese in qualche modo. Non ogni regime è stato valutato in modo quantitativo, le valutazioni di Dublino, Atene e divieti di transito camion tedeschi sono riportati di seguito.

Attraverso il cartello stradale LKW fahrverbot

 

Dublino 
Divieto di transito camion tedeschi 
Atene
oneri di pneumatici chiodati strada in Norvegia


Dublino

Dublino ha introdotto una strategia di gestione dei mezzi pesanti (HGV) sull'apertura di un tunnel portuale (Dublin Port Tunnel, DPT) nel febbraio 2007. Vieta i veicoli a 5 o più assi durante le ore 07.00-19.00, sette giorni su sette da un cordone designato area e fornisce un regime di autorizzazione limitato per i veicoli a 5 o più assi che devono caricare / scaricare nell'area del centro città. È previsto un importo ridotto per il pedaggio Eastlink per i veicoli interessati.

Lo schema è ben descritta su Sito web della città di Dublino, E hanno manuali e altri aiuti per gli operatori dei veicoli per completare le forme.

Gli obiettivi dello schema erano:

  • massimizzare l'uso della e riducendo al minimo l'uso delle strade della città dagli automezzi pesanti che viaggiano da / per porto di Dublino,
  • per ridurre al minimo i conflitti tra di consegna e di servizio esigenze delle imprese e le esigenze di tutti gli altri utenti della strada.
  • gestire, per un periodo limitato, il piccolo numero di autocarri "sopraelevati", che non possono utilizzare il DPT sulle strade della città e
  • la gestione di mezzi pesanti deviati in condizioni di chiusura DPT parziale o totale.

La strategia di gestione dei camion è stata rivista in 2009 e ha portato a riduzioni drastiche dei veicoli con asse 5 + nell'area centrale della città tra 88-96%. Ciò si riflette nel fatto che su 3,582 5 + i veicoli ad asse hanno utilizzato il tunnel al giorno in 2009. Il numero di permessi rilasciati dal Consiglio comunale di Dublino, sia di carico / scarico che di transito, è ora dell'ordine di 90 al giorno per l'area del cordone.

Rimuovendo i veicoli 5 + asse dal centro della città la strategia di mezzi pesanti di Gestione ha:

  • migliorato la vita quotidiana delle persone che vivono e lavorano nel centro della città riducendo il rumore e i livelli di inquinamento.
  • ha reso le strade cittadine più sicure per pedoni, ciclisti e altri utenti della strada vulnerabili. Secondo il conteggio del cordone del canale 2008 (Nov 07-Nov 08) c'è stato un aumento del 8% nel numero di ciclisti che attraversano il cordone del canale nel picco del mattino e le cifre recenti del College Green mostrano un 30% di ciclisti.
  • ha permesso di riallocare lo spazio su strada per il trasporto pubblico, un esempio di questo è la corsia degli autobus lungo le banchine nord di Arran Quay.

Il cambiamento sulle strade è stato drammatico con il numero di mezzi pesanti ora su East Wall Road, dove la riduzione è stata 97.5% durante le ore cordone e 97% nel giro di ore 24. I numeri ora utilizzano questa strada per mese in 2009 sono ora meno del numero di camion che usavano al giorno in 2006.

Maggiori dettagli sono disponibili presso Dublino citys pagina HGV

 

Divieto di transito camion tedeschi

Un certo numero di città tedesche attuare i divieti di transito di camion, come Bonn or Francoforte, Per ridurre le emissioni e il traffico in città, da camion che non hanno bisogno di entrare in città. L'Environment Agency tedesca (UBA) Ha pubblicato un rapporto in inglese stimare l'impatto di queste misure, e tutte le altre misure per ridurre le emissioni usati in Germania. Il potenziale di riduzione dipende fortemente la percentuale di mezzi pesanti nel flusso di traffico, e come pure la misura viene applicata e tassi di conformità. Potenzialità massime di riduzione delle emissioni sono dati come 20% di NOx, 10% per NO2, 10% per il PM10 e 7% per la fuliggine nera. Calcolati per le diverse città per date diverse e conformità dei potenziali di riduzione teorici compresi tra 1.2% al 16.7%


Atene

Atene ha eseguito un schema odd-even da 1982, con l'obiettivo di ridurre la congestione. Ora ha aggiunto gli aspetti LEZ: lo schema dispari non ha bisogno di essere obbedito da nessun veicolo più pulito.

L'impatto dello schema è ben esposto in questa citazione di uno studio del 2001: “Le aspettative iniziali del governo, riguardo all'efficacia dello schema, sono state principalmente soddisfatte. La realizzazione del cordone urbano è stata all'inizio soddisfacente. Il traffico è stato controllato in modo molto più efficiente di prima e le misurazioni dell'inquinamento atmosferico hanno mostrato emissioni significativamente inferiori. L'efficienza della nuova politica, tuttavia, fu presto compromessa, a causa dei conducenti che cercavano di superare le restrizioni con diversi metodi. Notevole aumento del doppio possesso di auto, uso indotto dell'auto nei giorni consentiti, esenzioni (licenze speciali per giornalisti, funzionari statali), alcune violazioni e un maggiore utilizzo di taxi (condivisi non ufficialmente) e motocicli sono alcuni fatti e sviluppi consolidati del passato quindici anni, e si ritiene che equivalga a una grave riduzione dell'efficacia della cerchia ristretta ". Anche il numero di due nuclei familiari in auto è aumentato in molti paesi europei dagli anni '1980, quando i nuclei familiari con due auto erano più rari. Ad Atene nel 2001 il numero di autovetture variava da 0.61 autovetture per famiglia nella zona centrale, fino a 1.16 auto / famiglia nei sobborghi più ricchi del nord-est.

 

oneri di pneumatici chiodati strada in Norvegia

Pneumatici chiodati sono utilizzati da alcuni operatori di veicoli in alcuni paesi del nord. In alcune circostanze possono dare una migliore trazione, ma lo sviluppo di gomme migliori e la compensazione di neve in aree urbane oggi li rendono meno rilevante. Il problema con pneumatici chiodati è che danneggiano il manto stradale. Ciò significa che non solo la strada deve essere sostituito più regolarmente, ma questa è la fonte di una quantità significativa del PM nocivo10 emissioni in alcuni paesi scandinavi. Di qui le misure vengono attuate per ridurre il loro utilizzo.

In molti paesi sono vietati i pneumatici chiodati. Il Norvegese tassa pneumatici tempestato permette chiodati I pneumatici da utilizzare, ma scoraggia il loro uso in città.

Lo schema ha avuto successo nel ridurre la percentuale di pneumatici chiodati da 30-40%. A Oslo e Bergen, dove lo schema è a posto, c'è un uso 15% di pneumatici chiodati. A Stoccolma (dove l'uso è vietato su una sola strada) l'utilizzo è 50-70%.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Portale sviluppato con il supporto del